testata per la stampa della pagina
Home  / 
  • Il diritto a partorire in anonimato, a non riconoscere il proprio figlio
 

Il diritto a partorire in anonimato, a non riconoscere il proprio figlio

ninna ho


Presso l'A.O.U. Federico II, all'ingresso dell'Azienda in  Via Tommaso De Amiciis, 115 c'è una culla termica la cui apertura è comandata da un pulsante. Premendo il bottone accanto alla saracinesca, la serranda si alza e all'interno c'è un lettino riscaldato dove deporre il bambino. Dopo pochi secondi la serranda si abbassa e squillano i telefoni di cinque addetti dell'Azienda. Se entro cinque minuti nessuno interviene si avviano le sirene. Il bambino viene portato nel reparto di neonatologia dove riceve cura e assistenza. 

La ruota termica permette anche di avere ripensamenti; la mamma può premere un altro pulsante per chiedere aiuto nel prendere una decisione consapevole.